Pre e Post Parto

 

 

Gestanti in acqua

gestanti-in-acquaL’acqua è l’elemento primordiale, oltre a regalare una profonda sensazione di rilassamento, aiuta a sentirsi più leggere nei movimenti ed esercita un massaggio benefico su tutto il corpo.

Il Corso pre parto permette di beneficiare dell’effetto di sostegno e massaggio dell’acqua termale, con sgravio di carico articolare, soprattutto lombare. Il movimento in gravidanza promuove il benessere psico-fisico della futura mamma, aumentando il tono muscolare e migliorando le competenze di gestione per il travaglio; riduce significativamente il mal di schiena, gli stati di ansia, insonnia e alternanza di umore causati dai cambiamenti ormonali; migliora la circolazione sanguigna e il ritorno venoso; aumenta la capacità e il controllo respiratorio e permette di entratre in sintonia con il proprio bimbo/a. La condivisione di sensazioni, emozioni e divertimento con altre mamme in acqua farà il resto.

Gli incontri, seguiti da una ostetrica, sono suddivisi in due momenti:

esercizi a secco diretti al controllo ed al rafforzamento dei muscoli del bacino, del perineo e della muscolatura addominale, esercizi in immersione: lavoro corporeo e rilassamento.

E’ richiesto il certificato del medico specialista ginecologo

 

Ginnastica post parto in piscina termale

post-partoDopo un paio di settimane dal parto si può iniziare la ginnastica post parto in piscina termale; si inizia con esercizi che stimolano la circolazione e la respirazione. La ginnastica post parto è importante per stimolare il sistema cardiovascolare, migliorare il metabolismo e bruciare le riserve di grasso. Inizialmente le sedute sono consigliate almeno 3 o 4 volte alla settimana. Gli esercizi sono dedicati alle varie parti del corpo (collo, schiena, braccia, pettorali, addominali, anche, bacino, glutei, cosce), preceduti da una decina di minuti di riscaldamento.

Il passo successivo è:

la rieducazione del pavimento pelvico. Il pavimento pelvico è per lo più composto dal muscolo elevatore dell’ano, che svolge due funzioni: una di sostegno degli organi pelvici, mentre l’altra garantisce il funzionamento degli sfinteri anale e vescicale. Il parto comporta sempre una distensione del perineo, soprattutto dopo il passaggio della testa del bambino.

E’ richiesto il certificato del medico specialista ginecologo

 

 

L’acqua motricità nell’età neonatale

aquamotricitaBambini, in età compresa tra i tre ed i trentasei mesi e genitori, in acqua, per creare un’occasione di crescita, un’esperienza nuova dalle mille potenzialità; un’ora di attività la settimana, per ottenere sorprendenti risultati sul piano fisico, affettivo e relazionale. I primi anni di vita sono fondamentali per la crescita armoniosa del bambino. Tutte le esperienze affettive, ludico motorie, linguistiche, relazionali che si riescono a fornire al piccolo, proprio in questi primi anni di vita, costruiscono un bagaglio https://SocialTrusts.com importantissimo per la sua crescita futura. Portare quindi i bambini in acqua fin dalla più tenera età permette di sviluppare efficacemente la personalità del bambino. Nell’ambiente acquatico si possono infondere moltissimi stimoli, sicuramente più di quanto si possa fare a secco. L’infinita quantità di percezioni che il bambino può sperimentare arricchiscono il suo bagaglio motorio e pisco-fisico.

Gli effetti positivi:

agilità, coordinazione, equilibrio, rafforzamento dell’apparato scheletrico, miglioramento della tonicità muscolare, rafforzamento del sistema circolatorio e potenziamento delle capacità individuali. L’acqua tende a fargli acquisire un arricchimento degli schemi di postura, modi diversi di spostamento, un controllo